IT

Le differenze sono numerose e concernono svariati profili. Epic si rivolge a tutte le tipologie di società di capitali e non solo a start-up e PMI innovative come accade, invece, nel caso del crowdfunding. Le operazioni proponibili, inoltre, riguardano non solo l’equity ma anche il debito e l’ammontare delle stesse è liberamente determinabile dall’emittente, non essendo previsto il rispetto di alcuna soglia massima. Le offerte presentate sulla piattaforma, in aggiunta, sono riservate esclusivamente a investitori istituzionali e privati qualificati ai sensi della normativa Mifid/Consob e la profilatura degli stessi viene eseguita direttamente da Epic. Epic, inoltre, è una SIM autorizzata e come tale è vincolata al rispetto della normativa in tema di servizi e attività di investimento (Titolo II del TUF) e di antiriciclaggio (d.lgs. n. 231/2007) e sottoposta alla vigilanza e al controllo di Consob e Banca d’Italia.

Page: