Chiuso il secondo trimestre del 2018, vi illustriamo nel dettaglio gli ultimi movimenti di emissioni del Mercato ExtraMot Pro di Borsa Italiana.

321 le emissioni raggiunte: da sottolineare, rispetto al trimestre precedente, l’aumento di emissioni di taglio inferiore a €50M.

Sebbene non inclusi nel quadro statistico, perché non quotati sull’ExtraMOT Pro, si segnalano due minibond curati da Epic: €13M emessi da Piazza Italia SpA (retail) e €15M emessi da Fonderie Mario Mazzucconi SpA (industrial).

Tutti i dettagli sono riportate nel nostro documento trimestrale, il Barometro Minibond: Market Trend, redatto da MinibondItaly.it ed Epic Sim Spa.

Tra i principali trend degli ultimi tre mesi segnaliamo:

  • Raggiunto il numero di 321 emissioni sul mercato ExtraMOT Pro per un controvalore superiore a €15 Mld
  • Le emissioni di taglio inferiore a €50M nel secondo trimestre del 2018 sono aumentate, sia come numero di emissioni (20 contro 15) che come ammontare (9 milioni € contro 7) rispetto allo stesso periodo del 2017
  • Rispetto al 2017 viene confermato un leggero trend di riduzione del taglio medio (6,9 M€ al 30.06.2018 contro 7,3 M€ per l’anno 2017) e della cedola media (5,10% al 30.06.2018 contro 5,13% M€ per l’anno 2017) 
  • Incremento dei settori Industrial (tra i quali Comes S.p.a, Fecs Partecipazioni S.p.A.), Food & Beverage (Zappalà S.p.a. e Faro Soc. Coop. Agricola) e Textile (Cristiano di Thiene S.p.A. e Alma Media S.p.a.) per quanto riguarda le emissioni di taglio inferiore a €50M per un controvalore complessivo pari a circa €20M

L’identikit aggiornato del minibond sotto €50 M è il seguente:

  • Taglio medio €6,9 M
  • Scadenza media: 5 anni
  • Struttura del rimborso: 49% bullet (tutto a scadenza) / 51% con piano di ammortamento
  • Cedola media annua: 5,10%
  • Fatturato medio emittente: €101,8 M